Bio Generale

La storia dei Negrita dalle origini ad oggi

364164small1

I Negrita nascono nel 1991 dalle ceneri degli Inudibili, ma la formazione completa (con Zama alla batteria), si forma solo nel 1992. Quintetto rock, o meglio i cinque dottori per curare la testa, come si definiscono, i Negrita inziano da subito a registrare alcuni demo-tape, tre per la precisione nell’arco di due anni. Ma la vera storia della band si puo’ dire che nasca dal 1994. Fu proprio in quell’anno, infatti, che il loro produttore e collaboratore Fabrizio Barbacci (gia’ produttore di Ligabue) , ottenuto un contratto con la Black-Out, la casa discografica che fino al 1999 ha prodotto i dischi della band (oggi la black-out e’ un marchio Universal Music Italia), decide di registrare il primo album. Negrita spopolo’ nelle radio italiane grazie al singolo Cambio, una canzone dura e nello stesso tempo ricca di innovazione, ma non ottenne il successo sperato.

Furono molto poche le copie vendute di quello che, a nostro parere, resta uno dei migliori headphones album italiani. Ne segui’ un lunghissimo tour in giro per l’Italia interrotto solo per la registrazione del secondo cd Paradisi per illusi.I Negrita nel 1997 Subito dopo l’uscita del secondo album, che a dir la verita’ potremmo definire un EP (contiene solo 6 brani), i Negrita riprendono il tour che li vedra’ ancora trasportati su e giu’ per l’Italia per un altro intero anno. Paradisi per illusi ha un discreto successo, riuscendo a sfondare il muro delle 50.000 copie vendute.


Nel 1996 si perdono le loro tracce. In realta’ i Negrita sono sempre a lavoro, e stanno ultimando la scrittura del terzo disco XXX. L’album, registrato a New Orleans, mostra un cambiamento del gruppo sia per quello che riguarda i testi, sia per la musica, piu’ orecchiabile dei due precedenti. E mentre le radio trasmettono con insistenza “In un mare di noia”, i Negrita ripartono per il loro terzo tour che durera’ oltre sei mesi.
Ma l’anno della svolta per la band toscana non puo’ che essere il 1999. I tre comici Aldo, Giovanni e Giacomo chiedono di scrivere integralmente la colonna sonora di quel “Cosi’ e’ la vita” che poi risultera’ essere il film piu’ visto dell’anno. E cosi’, preceduto da “Mama Mae'” esce Reset. Solo nella prima settimana il cd vende piu’ di 50.000 copie, per poi continuare nell’arco del tempo a vendere sempre di piu’. Parte cosi’ il “RESET TOUR’99” che si concludera’ il 18 Settembre a Bellante, paese abruzzese nei pressi di Teramo, con uno spettacolo incredibile.

Il reset tour e’ stata sicuramente la tournee piu’ fortunata della band, che, dopo aver suonato per anni nei piccoli club, si trova catapultata nei locali piu’ ampi. Basta ricordare i concerti di Roma al PalaCisalfa e di Milano all’Alcatraz. Sempre nel 1999 i Negrita ricevono tre prestigiose nomination: la prima agli mtv music awards come miglior artista italiano, la seconda e la terza al PIM, il premio italiano della musica come miglior rivelazione dell’anno e per il miglior video.I Negrita nel 1999 Dal Marzo 2000 Pau e soci si rinchiudono all’Hollywood Garage, la loro fortezza musicale nei pressi di Arezzo, per cercare spunti e sonorita’ da inserire nel nuovo album. Il gruppo si concede solo una pausa di riflessione ad Aprile, quando parte per gli Stati Uniti, destinazione New York, da dove intervengono in diretta dagli studi di Radio 105. Il 9 Luglio 2000 i 5 dottori si presentano a sorpresa ad Arezzo, all’interno del festival rock Arezzo Wave, nell’unica data prevista prima dell’uscita del nuovo cd.

Lo spettacolo, unico ed irripetibile, viene intitolato Live in Alcatraz in collaborazione con la trasmissione di Raidue Alcatraz. E dopo piu’ di un anno di silenzio, il 28 settembre esce Bambole, il primo singolo tratto dal nuovo album Radio Zombie, in tutti i negozi dal 19 ottobre 2001. Il disco entra prepotentemente nella top ten italiana piazzandosi al 5o posto dopo la prima settimana. E dopo piu’ di due anni finalmente i docs tornano in tour. Il 22 Febbraio al Fillmore di Cortemaggiore ha inizio la prima tranche del Radio Zombie Tour 2002 che proseguira’ per tutta l’estate per concludersi il 27 settembre sempre al Fillmore, dove i docs registrano il primo DVD dal vivo. Dopo una brevissima vacanza i Negrita si ributtano a capofitto nell’Hollywood Garage di Capolona per studiare i pezzi da eseguire nel concerto di capodanno in piazza Roma a Modena, ma, soprattutto per registrare 3 nuove canzoni, che saranno contenute nella prima raccolta in uscita il 7 marzo 2003 dal titolo Ehi! Negrita, e preparare al meglio la loro prima partecipazione al Festival di Sanremo dal 4 all’8 marzo 2003.Pau e Drigo nella redazione di RockstarDa Ehi! Negrita, che dopo la prima settimana di uscita raggiunge la quinta posizione dei dischi più venduti, vengono lanciati 3 singoli: My Way a gennaio (videoclip dal 3 febbraio), Tonight (non e’ stato girato alcun videoclip),

il brano sanremese, ad aprile e Magnolia a maggio (il video e’ stato trasmesso da giugno). Da aprile tornano sul palco con la prima tranche della nuova tournee: l’ Ehi! Negrita Tour, che li vede protagonisti in 7 città italiane. Ma proprio ad aprile un malore che colpisce il padre di Zama induce lo storico batterista ad una riflessione di carattere personale che lo porta ad una decisione inaspettata: abbandonare il mondo della musica ed i Negrita. Il 2 giugno a Casirate d’Adda, in provincia di Bergamo, i Negrita tengono il loro ultimo concerto con il loro batterista. Un concerto dalle emozioni uniche che tutti i fans e i docs stessi ricorderanno per sempre. Era la prima tappa della seconda tranche dell’ Ehi! Negrita Tour che dal 14 giugno prosegue la sua traversata per l’Italia con Paolo Valli alla batteria. Nel frattempo il Best-Of continua a vendere numerose copie e, forti anche del successo di Magnolia, che durante l’estate risulta essere nella top 5 dei brani più suonati in radio, i docs decidono di intraprendere una nuova tournee: il CLUB TOUR 2003.

La band torna a suonare nei due principali centri sociali italiani, il Villaggio Globale di Roma e il Leoncavallo di Milano, e conclude questa nuova serie di concerti a Trezzo sull’Adda, in provincia di Milano. Nel frattempo arrivano due nuove prestigiose nominations: nella categoria “Best Italian Act” degli Mtv Europe Musc Awards e come “Miglior Gruppo” agli Italian Music Awards. Alla fine di marzo i Negrita intraprendono una mini-tournee in Sudamerica, richiesta e patrocinata dall’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires, suonando in Cile, Argentina e Brasile. Proprio in quest’ultima località, a Bahia, precisamente, si fermano qualche giorno per registrare alcuni pezzi che andranno a finire nel nuovo album, atteso per la fine di gennaio 2005. I lavori per il nuovo disco proseguono all’Hollywood Garage di Capolona fino a novembre 2004, quando i docs partono per la Spagna, pronti a registrare gli ultimi pezzi. La masterizzazione dell’album viene eseguita a New York e il 17 dicembre esce, in esclusiva su alcuni portali web, “Sale”, il primo singolo tratto dal nuovo cd. Preceduto da “Greta”, primo singolo radiofonico, il 28 gennaio esce “L’uomo sogna di volare” che, dopo la prima settimana, si va a posizionare al nono posto della classifica dei dischi più venduti in Italia.

Il nuovo lavoro risente delle influenze musicali e culturali del Sudamerica; insieme ai docs prendono parte ai suoni del disco anche il rapper Gabriel O’ Pensador ed i percussionisti Boghan Costa e Peu Meurray. Quest’ultimo, insieme al batterista Cristiano Dalla Pellegrina (ex Extrema), segue i Negrita nella nuova tournee che, dopo la “Data Zero” (il 31 marzo 2005 al Fillmore di Cortemaggiore), inizia ufficialmente il primo aprile al Palasport di Mestre. La prima tranche de “L’uomo sogna di volare Tour 2005″ è un vero successo, con ben 3 sold-out: Cortemaggiore, Milano e Nonantola.

Ad aprile esce Rotolando verso Sud sia in radio che nei negozi. Il brano diventa un “tormentone” estivo e i docs, dopo il ritorno sul palco di Piazza San Giovanni in Roma per il tradizionale appuntamento con il concerto del Primo Maggio, ripartono con la seconda lunghissima tranche della tournee (tra concerti e partecipazioni a festival sono ben 45 le date totali, tra cui spicca la partecipazione al Live8). A ottobre arrivano due nuove prestigiose nominations: agli MTV Europe Music Awards 2005 ed al Premio Videoclip Italiano, organizzato da Rockol. E mentre la tranche invernale del tour e’ in procinto di partire (18 novembre, Torino, la data di apertura), “L’uomo sogna di volare”, “disco d’oro” in Italia, uscirà anche in Francia (entro l’inizio del nuovo anno).

I Negrita sono:
Pau – Voce e armonica
Drigo – Chitarra solista
Cesare – Chitarra ritmica
Franco – Basso

Comments are closed.